Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on ott 25, 2013 in Osservatorio sul terrorismo, Terroristi Internazionali | 0 comments

MARIO ROBERTO SANTUCHO

MARIO ROBERTO SANTUCHO

Argentina

MARIO ROBERTO SANTUCHO

Biografia, Teoria politica

Mario Roberto Santucho era un guerrigliero rivoluzionario argentino, nato nella città di Santiago del Estero, in provincia dello stesso nome, Argentina. Figlio di Francisco del Rosario Santucho e Manuela del Carmen Juarez e Francisco René Santucho fratello.

Ha fondato il Partito Rivoluzionario dei Lavoratori e Comandante del più grande marxista guerriglia Argentina, Esercito Rivoluzionario del Popolo.

È morto in uno scontro con una task force dell’esercito argentino in Villa Martelli il 19 luglio 1976.

Biografia

Gioventù
Fin da giovane, Mario Santucho si interessò idee politiche. Uno dei suoi fratelli, Amilcar, apparteneva al partito comunista, e René Francisco, scrittore, in seguito membro del ERP, rapito e scomparve sotto il governo di Maria Estela Martinez de Peron.

I suoi primi approcci politici sono prodotte dal Centro Studi e Ricerche Socio-Economico della Provincia di Santiago del Estero, e l’approccio alla rivista Dimension, dove suo fratello René Francisco ha occupato un ruolo importante.

Il suo tempo come uno studente

Durante il suo tempo come studente presso l’Università Nazionale di Tucumán, unito il gruppo studenti movimento indipendente di economia ed è stato eletto rappresentante al Consiglio Accademico. Si è diplomato in Ragioneria e divenne amministratore delegato del Centro studente attraverso il suo intervento nel MIECE. Il MIECE trionfato alle elezioni nel 1959, vincendo il Student Center e consacrare Mario Roberto Santucho come studente delegato al Consiglio tripartito.

Nel 1961, sposò Ana Maria Villareal e successivamente ha intrapreso un viaggio in America Latina, con l’obiettivo di raggiungere Cuba. Con Ana Maria aveva tre figlie: Anna, Eva e Gabriela Marcela. Mentre in Perù, ha incontrato Victor Raul Haya de la Torre, che esercitava una certa influenza sul suo pensiero. Negli Stati Uniti, ha partecipato a dibattiti e conferenze in alcune università.

Ha partecipato attivamente alla organizzazione politica di FRIP. E ‘stato uno dei promotori dei membri JCR, un’organizzazione del PRT, ELN, MIR e il MLN-T.

Santucho Roby è stato chiamato dai suoi compagni, anche avere più alias o nomi d’arte come Michael, Comandante Carlos Ramirez, Enrique Orozco e altri.

Il PRT e l’ERP

Il 25 maggio 1965 l’unificazione spinge American Indian Fronte Rivoluzionario Popolare che ha condotto, insieme con gli operai organizzazione trotskista Word, basato in modo che il Partito Rivoluzionario dei Lavoratori. Dopo varie dispute interne, è definito come un partito marxista-leninista, e come un immediato, le azioni imminenti a sostegno della resistenza dei lavoratori dello zucchero a Tucuman. Nel giugno del 1970, e per la sua iniziativa, il V Congresso del PRT crea l’ERP. Anche se non è stabilito ufficialmente ERP come il braccio armato del partito, i loro ranghi sono composti da tutti i membri del Partito, più quei combattenti di estrazione sociale e politico diverso accettano lotta dissimile per il programma ERP: Questo programma è definito come imperialista e anti-capitalista, mentre il programma PRT è chiaramente e sicuramente socialista. PRT serve anche come la leadership politica e militare di Esercito Rivoluzionario del Popolo, con Santucho come uno dei loro comandanti.

Nel mese di agosto del 1971, è stato arrestato nella città di Cordoba e si è trasferito al carcere di Villa Devoto a Buenos Aires. Durante la sua permanenza in carcere, ha rafforzato i legami politici con i membri del Partito Comunista, i Montoneros, le Forze Armate Rivoluzionarie e le Forze Armate peronista. Il 15 agosto 1972, si scaricherà il carcere di massima sicurezza di Rawson in Cile insieme ad altri leader del FAR e dei Montoneros, un’operazione in cui risonante assassinato guardia carceraria Juan Gregorio Valenzuela, che ha comportato il sequestro e dirottamento di linea di velivoli commerciali. A volte le forze armate poi ucciso sua moglie, Ana Maria Villareal, che era incinta, e 15 altre organizzazioni popolari militanti chiamati Strage di Trelew. Dopo giorni di tensione di attesa in Cile, il gruppo evasa è stata autorizzata dal governo di Salvador Allende di lasciare il paese e andare a L’Avana, Cuba.. Nel novembre 1972 Santucho torna in Argentina per riprendere la guida del PRT-ERP.

Scomparsa

Morì il 19 luglio 1976 insieme a parte della direzione politica del PRT a casa di Domenico Menna, nel corso di uno scontro con una task force dell’esercito argentino sotto il capitano Juan Carlos Leonetti, che inoltre è stato ucciso in combattimento, essendo la prima vittima. Quel giorno Leonetti entrò fronte a un gruppo di compiti ad un condominio nella città di Villa Martelli, Buenos Aires ed è andato a casa, dove si riteneva potesse essere membri di una organizzazione di guerriglia. Quando è entrato nel reparto erano Santucho, poi la sua compagna Marta Liliana Delfino, uno dei suoi luogotenenti, Benito Urteaga e 3 anni Joseph Menna e compagno, Ana Lanzilotto, incinta di sei mesi, generando una sparatoria il cui corso Santucho ucciso e ferito Urteaga e Leonetti, che morì poco dopo. Santucho è stato colpito alla guancia, un altro nel collo e 9 dalla vita in su, mentre Leonetti, che è stato ferito in vita in giù è venuto l’Ospedale Militare morto senza sapere chi aveva ucciso Santucho. Il tuo corpo è finora andato. Dopo la morte di Santucho stato trovato nel suo bagaglio preziose informazioni, nomi di 395 membri della gioventù guevarista e comandi Supporto ERP che avrebbe agito durante il World 78. Tutti sono stati uccisi tra il 1976 e il 1977.

Secondo Arnold conto Kremer, meglio conosciuto con la sua penna Luis Mattini, superstite e segretario generale del PRT-ERP dopo la morte di Santucho, in quei giorni la cupola del ERP è stato coordinato con la leadership di entrambi unificazione Montoneros forze della guerriglia in quello che doveva essere chiamato Organizzazione per la Liberazione di Argentina, e ha anche ricevuto il sostegno finanziario e logistico da Montoneros perentorie per facilitare lasciare il paese a L’Avana Santucho Mario e la sua compagna Liliana Delfino, perché erano già praticamente circondati e potere organizzativo decimata.

Dopo che si è verificato lo scontro, le autorità militari hanno riferito di aver sequestrato a quell’indirizzo gran quantità di documentazione, tra i quali sono state le tariffe aeree.

In un’intervista nel 2012, Videla, dittatore dell’Argentina quando morì Santucho riconosciuto che ha portato via il corpo del guerrigliero, perché “era una persona che ha generato aspettative. L’aspetto di questo corpo si tradurrebbe in omaggio, per le celebrazioni. Era una figura che doveva essere noioso “.

Teoria politica

Fonti ideologiche di cui si nutriva il suo pensiero fosse estesa. Da Lenin e Trotsky a Milziade Peña, Miguel Angel Asturias, Bernardo Canal Feijoo, Rodolfo Kuhn, Ettore P. Agosti Agosti e suo fratello René Francisco. Alcuni nutrito il loro pensiero ideologico-politico, altri il suo pensiero militare. Inoltre, l’influenza della Rivoluzione cubana e Che Guevara ha avuto un ruolo.

Per quanto riguarda la borghesia, suggerisce che questo non potrebbe organizzare cambiamenti politici, in modo che non si potrebbe pensare di un ampio fronte politico nazionale. Sulla proposta di “democrazia o dittatura” del liberalismo stesso, Santucho sostiene che le opzioni sono a proseguire sotto il dominio borghese in modi diversi, o affrontare la rivoluzione socialista.

Santucho rende le loro rimostranze sulle forze armate, sostenendo che essi sono un partito militare, o di un partito politico. A proposito del peronismo, ha rilevato che non era né rivoluzionario o fascista, ma Santucho detto che è “bonapartismo”, cioè una figura forte militare, che interpreta il ruolo di arbitro tra le classi sociali, l’ordinazione, ma finisce in ultima analisi, portando per la borghesia. “Bonapartismo” è un concetto usato Santucho criticamente.

Le sfide del movimento popolare argentino a Santucho erano sostanzialmente due: il populismo e riformismo. Il populismo ricerca confusa l’intera nazione sotto il nome di “popolo”. Reperti riformismo all’interno del Partito Comunista.

Fonte: http://vipmulher.com/contenuti/article_116484.html

Post a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>